Mamma e bambino
Mamma e bambino
Politica

Il Popolo della Famiglia insiste sul reddito di maternità

«Proponiamo l'attivazione a livello comunale»

La pubblicazione, nei giorni scorsi, di un dossier riguardante la denatalità su tutto il territorio nazionale dal quale è emerso come la Bat detenga il triste primato di provincia in cui è sceso in maniera più rilevante il numero di bambini nati nell'ultimo anno (clic per saperne di più) ha causato forte preoccupazione tra gli attivisti del circolo di Bisceglie de "Il popolo della famiglia".

«Nel 2020 i nuovi nati in Italia sono stati circa 405mila. Un numero che indica il disagio delle famiglie ad aprirsi alla generazione. Tra i diversi motivi sociali ed economici non bisogna mai dimenticare il dato sugli aborti. La relazione ministeriale 2020 indica un numero di aborti accertati di circa 91mila (73207 chirurgici e 17799 farmacologici con RU-486)» ha sottolineato il segretario cittadino Nicola Quatela. «Secondo le statistiche sarebbero stati venduti oltre 548 mila farmaci da banco quali EllaOne (259644 pillole) che produce sia effetti contraccettivi che effetti abortivi e Norlevo-RU486 (288498 pillole) che è abortiva quando ha un effetto "antinidarorio"» ha aggiunto.

Francesco Mastrapasqua, coordinatore del circolo, ha rimarcato: «È necessario comprendere che la famiglia è il fulcro attorno al quale dobbiamo costruire le politiche per il welfare e per il bene comune. Noi riteniamo che il sostegno alle famiglie passi anche attraverso le politiche comunali, così come abbiamo proposto nel convegno pubblico dello scorso 28 novembre denominato "Famiglia in Comune"».

Angelo Di Liddo, presidente de "Il popolo della famiglia - Bisceglie" ha aggiunto: «Proponiamo di attivare il "Reddito di maternità" comunale. Si tratta di un emolumento periodico per ogni famiglia che, regolarmente sposata, ha dei figli a carico, compresi quelli nel grembo della mamma. Questo riconoscimento economico può essere modulato anche in base all'Isee familiare. Così, con un colpo solo, si consolida la famiglia e si affronta il problema tragico del tasso di natalità».
  • Popolo della famiglia
  • Il popolo della famiglia
Altri contenuti a tema
Referendum, Popolo della famiglia: «5 sì per una giustizia più giusta» Referendum, Popolo della famiglia: «5 sì per una giustizia più giusta» Il circolo ha espresso le sue riflessioni sul voto di domenica 12 giugno
Popolo della Famiglia: «Un nuovo modo di vivere la gravidanza» Popolo della Famiglia: «Un nuovo modo di vivere la gravidanza» La proposta: «Istituiamo una "Casa della maternità"»
Caduta albero, la dura reazione del Popolo della famiglia Caduta albero, la dura reazione del Popolo della famiglia Il gruppo: «Diritto di vivere in serenità nella nostra città»
"Il popolo della famiglia" organizza un convegno nella biblioteca della chiesa di Santa Caterina "Il popolo della famiglia" organizza un convegno nella biblioteca della chiesa di Santa Caterina Prevista la partecipazione di Patrizia Del Giudice, presidente della Commissione pari opportunità della Regione Puglia
«La maternità è un'esperienza meravigliosa, denunciamo l'ideologia abortista» «La maternità è un'esperienza meravigliosa, denunciamo l'ideologia abortista» Campagna di Progetto Uomo, Arca dell'alleanza, Punto.it e Popolo della famiglia con diversi manifesti sul territorio biscegliese
«Quei manifesti anti-abortisti strumentalizzano, disinformano e discriminano» «Quei manifesti anti-abortisti strumentalizzano, disinformano e discriminano» I referenti del movimento Bisceglie Unita: «Infima attività di proselitismo politico sulla pelle delle donne di questa città. Angarano prenda posizione»
«Ddl Zan inutile e pericoloso, torniamo a occuparci dei problemi reali» «Ddl Zan inutile e pericoloso, torniamo a occuparci dei problemi reali» La posizione de "Il popolo della famiglia" sulla proposta che approderà a breve in parlamento
1 "Il popolo della famiglia", costituito un circolo a Bisceglie "Il popolo della famiglia", costituito un circolo a Bisceglie I referenti: «Pronti a presentare le nostre proposte alla comunità»
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.