Cimitero
Cimitero
Attualità

Orario continuato al cimitero nelle giornate di punta

Disposte apposite misure di sicurezza soprattutto il 31 ottobre, 1 e 2 novembre

L'accesso al cimitero di Bisceglie sarà possibile in orario continuato e attraverso il rispetto di apposite misure di sicurezza nel periodo di affluenza più intensa, che corrisponde alle giornate di fine ottobre e inizio novembre. È quanto stabilito nella mattinata di venerdì 23 ottobre durante la riunione del Centro operativo comunale.

Gli utenti potranno perciò fare ingresso nel camposanto, da lunedì 26 ottobre e fino al 4 novembre, nell'arco di tempo compreso fra le 7 e le 17. La decisione è stata assunta con l'obiettivo di scongiurare il rischio di assembramenti e spalmare quanto più possibile le visite.

Accorgimenti ancora più mirati per le giornate di punta del 31 ottobre, 1 e 2 novembre: percorsi di ingresso e di uscita separati da transenne ai tre varchi aperti (lato mare, via Giovanni Bovio e carrara Salsello); ingressi presidiati da Polizia Locale, guardie giurate (in virtù della collaborazione con la Metronotte) e volontari di Protezione Civile per un'opportuna attività di informazione e sensibilizzazione al rispetto delle regole. La stessa attività sarà effettuata anche all'interno del cimitero.

«Proseguono spedite inoltre le operazioni di diserbo e pulizia sia all'esterno che all'interno del cimitero coordinate dall'assessore alle manutenzioni Natale Parisi» ha fatto sapere il Sindaco Angelantonio Angarano, rivolgendo un appello a tutta la cittadinanza «a non recarsi al cimitero nei giorni e negli orari di maggiore affluenza, scegliendo momenti più tranquilli. Chiediamo a tutti di limitare la permanenza all'interno del cimitero al tempo necessario per il saluto ai propri cari, così da dare agli altri la possibilità di fare la stessa cosa».
  • cimitero
  • Covid
Altri contenuti a tema
Galizia: «Pronti 376 mila euro di fondi governativi per Bisceglie» Galizia: «Pronti 376 mila euro di fondi governativi per Bisceglie» La parlamentare: «Risorse destinate alla spesa sociale e al trasporto scolastico»
52 decessi e ricoveri stabili nelle ultime 24 ore 52 decessi e ricoveri stabili nelle ultime 24 ore Oltre 45mila casi in Puglia dall'inizio dell'emergenza
«Campagna di test rapidi come in Alto Adige», la proposta della Cgil Bat «Campagna di test rapidi come in Alto Adige», la proposta della Cgil Bat D'Alberto: «Con lo screening di massa si riuscirebbe in pochi giorni a mappare una buona fetta di territorio»
Fials Bat: «Ritardi nel reclutamento e nell'organizzazione del Dipartimento di prevenzione Asl» Fials Bat: «Ritardi nel reclutamento e nell'organizzazione del Dipartimento di prevenzione Asl» L'organizzazione sindacale solleva diverse gravi criticità
40 decessi e 53 ricoveri in più in Puglia, le terapie intensive reggono l'urto 40 decessi e 53 ricoveri in più in Puglia, le terapie intensive reggono l'urto Oltre 5000 casi positivi nella Bat dall'inizio dell'emergenza
Accordo fra Regione Puglia e medici di base per cura pazienti e tamponi rapidi Accordo fra Regione Puglia e medici di base per cura pazienti e tamponi rapidi Potranno disporre l'isolamento fiduciario domiciliare a esito positivo del test, stabilendo inizio e fine della quarantena
Speranza: «Via alla campagna di vaccinazione anti-Covid in gennaio» Speranza: «Via alla campagna di vaccinazione anti-Covid in gennaio» Le prime dosi saranno riservate alle categorie più esposte
Nuovo arrivo di materiale per i dispositivi di protezione individuale Nuovo arrivo di materiale per i dispositivi di protezione individuale Carico destinato alla fabbrica pubblica della Regione Puglia
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.