Rifiuti sulla statale 16 bis: prima e dopo
Rifiuti sulla statale 16 bis: prima e dopo
Territorio

Primi interventi di rimozione dei rifiuti sulle piazzole di sosta della statale 16 bis

Pro Natura chiede il completamento delle operazioni

Pro Natura Bisceglie-Trani ha preso atto dei primi interventi di pulizia effettuati lungo alcune piazzole di sosta sulla strada statale 16 bis, nei tratti che attraversano i comuni di Bisceglie, Molfetta e Trani, seguiti all'esposto inviato all'Anas e alla Polizia Stradale nelle scorse settimane.

«Stiamo monitorando con attenzione la pulizia delle piazzole di sosta della statale 16 bis che sta avvenendo in questi giorni. In particolare sono stati rimossi cospicui cumuli di rifiuti abbandonati da mesi su due piazzole di sosta sul territorio di Molfetta (direzione nord) e su quello di Bisceglie (direzione sud), questi ultimi dati anche alle fiamme» hanno fatto sapere gli attivisti di Pro Natura. «A seguito di quella denuncia ci aveva tempestivamente risposto l'ingegnere Carlo Pullano, responsabile dell'area compartimentale dell'Anas, affermando che era compito del comune di Bisceglie intervenire con urgenza per la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti accumulati lungo la statale 16 bis nel territorio di sua competenza» hanno aggiunto.

La sollecitazione di Pro Natura ha innescato una fitta interlocuzione tra Anas, comune di Bisceglie e Ager (agenzia territoriale della regione Puglia) per il servizio di gestione dei rifiuti. I volontari hanno rimarcato l'impegno profuso dal vicesindaco di Bisceglie e assessore all'igiene Angelo Consiglio, che ha subito interpellato i vertici regionali. Una riunione con tutti i rappresentanti delle amministrazioni coinvolte nella questione, inizialmente convocata per il 30 novembre, è stata annullata.

Pro Natura ha avuto il merito di evidenziare una problematica che rischia di inquinare seriamente tutto il territorio e rendere inoltre impraticabili le piazzole di sosta. «A fronte della soddisfazione per la rimozione di parte dei cumuli di spazzatura, non nascondiamo la preoccupazione per la diffusione del perdurante fenomeno dell'abbandono illegale dei rifiuti su tutto il territorio regionale, che oramai non trova soluzione sia per l'esiguità dei controlli, sia per la maleducazione ambientale di alcuni cittadini» hanno evidenziato.

Secondo quanto sostenuto da Pro Natura «lascia perplessi l'esistenza di un protocollo d'intesa già siglato da regione Puglia, Upi (unione delle province d'Italia), Anci (associazione nazionale dei comuni Italiani) e Anas, che preved i servizi di pulizia degli svincoli e delle pertinenze stradali da parte dell'Anas, in particolare delle piazzole di sosta, per ciascuna tratta stradale. Entro tre giorni il comune territorialmente competente, per il tramite del soggetto gestore del servizio di igiene urbana, avrebbe dovuto procedere autonomamente alla raccolta e allo smaltimento a discarica dei rifiuti rinvenuti durante i servizi manutentivi.

Probabilmente ci sono difficoltà nell'applicazione di questo protocollo d'intesa, se è vero che le piazzole di sosta della SS16 sono solo un esempio locale di un problema che è visibile su larga scala in tutta la regione, per cui è auspicabile che le parti in causa si mettano d'accordo affinché si provveda con regolarità alla rimozione dei rifiuti, evitando quegli orribili ed indecenti accumuli che deturpano il bellissimo e tanto amato paesaggio pugliese e mettono a rischio la salute dei cittadini e la salvaguardia dell'ambiente».
  • Pro Natura
Altri contenuti a tema
1 L'Anas rilancia al comune la "palla" rifiuti sulla 16 bis L'Anas rilancia al comune la "palla" rifiuti sulla 16 bis La risposta alla segnalazione di Pro Natura non chiarisce i dubbi sull'onere della raccolta e dello smaltimento dell'immondizia che si è accumulata nelle piazzole
2 Le osservazioni del Gruppo Pro Natura sulla gestione del servizio di raccolta rifiuti Le osservazioni del Gruppo Pro Natura sulla gestione del servizio di raccolta rifiuti L'associazione presieduta da Mauro Sasso chiede «una relazione attendibile sulla reale portata dell'evasione Tari»
Pro Natura plaude alla bonifica di Orto Schinosa Pro Natura plaude alla bonifica di Orto Schinosa «Molto critica la situazione del verde pubblico in piazza Vittorio Emanuele, ereditato dalle precedenti, disastrose gestioni»
Pro Natura organizza un'escursione della zona Pantano-Ripalta Pro Natura organizza un'escursione della zona Pantano-Ripalta Domenica 22 aprile in occasione della Giornata Mondiale della Terra
Venerdì l'incontro "Dalla Murgia a Ripalta" col massimo esponente nazionale di Pro Natura Mauro Furlani Venerdì l'incontro "Dalla Murgia a Ripalta" col massimo esponente nazionale di Pro Natura Mauro Furlani Evento organizzato dal Gruppo Ripalta Area Protetta presieduto da Mauro Sasso
Convegno sul tema "Dalla Murgia a Ripalta" Convegno sul tema "Dalla Murgia a Ripalta" Venerdì 6 aprile presso il Castello Svevo
Grotte di Ripalta, Pro Natura conta sui nuovi bandi del Gal Ponte Lama Grotte di Ripalta, Pro Natura conta sui nuovi bandi del Gal Ponte Lama Si ad infrastrutture ecologiche e incremento della biodiversità costiera
7 Niente più parcheggio sulla falesia in zona Bimarmi Niente più parcheggio sulla falesia in zona Bimarmi L'associazione Ripalta Area Protetta: «Siamo soddisfatti, ma si deve dar seguito a tutte le nostre richieste»
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.