Dimina
Dimina
Ci vuole orecchio

Dimina

L'artista conversanese presenta il suo primo singolo intitolato "And I feel you"

Che cosa significa il nome d'arte "Dimina"?
Ho vissuto in un piccolo paesino dove ci conoscevamo tutti, e sin da piccolo tutti si riferivano a me come Angelo di Mina, che sarebbe mia madre, da lì nasce Dimina.

Sognare è lecito anche a trent'anni?
È sempre stato lecito sognare, non bisogna mai smettere di farlo. Crescere non credo voglia dire dover smettere di farlo, e poi come si dice: sognare è gratis.

È più importante essere se stessi o trasmettere originalità...
Essere se stessi per me è sempre stata la cosa più importante, oggi non è così semplice trasmettere originalità, però credo che essendo se stessi si possa essere riconoscibili.

Il tuo inedito "And I feel you" parla del rapporto che ognuno di noi ha con la felicità, a partire da quando si è bambini a quando si è grandi...
La felicità bisogna ricercarla nella semplicità delle cose di tutti i giorni.

Cosa rappresenta per te la felicità?
Avere la possibilità di fare quello che mi piace con il sostegno di chi mi ama.

Ci sono alcune cose del tuo passato che non rifaresti?
Se dovessi per forza trovare qualcosa che non rifarei, non avrei voluto lasciare la pallacanestro quando avevo 16 anni.

Qual è il tuo gesto scaramantico prima di salire sul palco?
Non ho un gesto scaramantico in particolare, cerco solo di rilassarmi il più possibile per affrontare la performance nel miglior modo.

Per quale motivo scrivi le tue canzoni solo in inglese?
Mi piacerebbe scrivere anche in italiano però l'inglese ti permette di avere più possibilità anche all'estero. Per quanto riguarda l'italiano spero di sentirmi ispirato: ci proverò, prima o poi.

La musica è uno strumento per esorcizzare la paura?
Per me non è esattamente così, nel senso che ci sono sempre state le paure, i momenti difficili, però sono anche quelli che ti rendono più forte. Credo che avere paura sia normale quando si tiene molto a qualcosa.

Cosa prevedi per il tuo futuro artistico?
Stiamo lavorando all'uscita dell'ep, spero che la gente continui a seguirmi e sostenermi, e di avere la possibilità di poter fare questo il più a lungo possibile.
  • Musica
  • Ci vuole orecchio
Giuseppe Gentile 28 febbraio 2019 Giuseppe Gentile
Sergio Colamartino 6 febbraio 2019 Sergio Colamartino
Valentina Addabbo 25 novembre 2018 Valentina Addabbo
Eliana Losciale 5 settembre 2018 Eliana Losciale
Giusy De Gennaro 13 luglio 2018 Giusy De Gennaro
Asia Ventura 13 aprile 2018 Asia Ventura
Ci vuole orecchio - Jay Rah 30 gennaio 2018 Ci vuole orecchio - Jay Rah
Altri contenuti a tema
"La sera dei miracoli", poesia e musica nel ricordo di Lucio Dalla "La sera dei miracoli", poesia e musica nel ricordo di Lucio Dalla La cover band "E adesso... Dalla" di scena al Teatro Mediterraneo
Rumba De Bodas, è tempo di funk al Barbayanne Rumba De Bodas, è tempo di funk al Barbayanne Musica ed avventura uniscono i giovani ragazzi bolognesi della band
Erica Mou torna a emozionare nella sua Bisceglie Erica Mou torna a emozionare nella sua Bisceglie Le atmosfere musicali particolari e la delicata voce della cantautrice regalano una serata eccezionale alla darsena
1 La Tienamente Band porta la musica d'autore al Teatro Mediterraneo La Tienamente Band porta la musica d'autore al Teatro Mediterraneo Ennesima prova di qualità dell'apprezzatissimo gruppo biscegliese
La cumbia di Cacao Mental conquista Barbayanne La cumbia di Cacao Mental conquista Barbayanne Un progetto musicale unico che fonde ritmi latinoamericani e contaminazioni variopinte
Sergio Cammariere cattura il pubblico del Teatro Mediterraneo con la sua inconfondibile cifra artistica Sergio Cammariere cattura il pubblico del Teatro Mediterraneo con la sua inconfondibile cifra artistica L'artista calabrese emoziona raccontando l’amore, prerogativa essenziale per vivere meglio
Sovereto Festival, questa sera si chiude l'entusiasmante kermesse Sovereto Festival, questa sera si chiude l'entusiasmante kermesse Quattro eventi di teatro, musica e spettacolo
I Sottosuono catturano il pubblico del Teatro Mediterraneo col loro sound internazionale e innovativo I Sottosuono catturano il pubblico del Teatro Mediterraneo col loro sound internazionale e innovativo Concerto-evento a tutto tondo tra moda, teatro, danza e musica
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.