Fiore
Fiore
Ci vuole orecchio

Fiore

La giovane flyer bolognese parla dell’amore e del difficile rapporto con se stessa

«Ho iniziato a scrivere a 14 anni, per gioco. Col tempo il rap è diventato qualcosa di serio nella mia vita, mi ha accompagnato nei momenti più difficili e ho iniziato a scrivere per sfogarmi. Per qualche anno ho smesso perchè mi ero persa. Finito il liceo ho ritrovato me stessa e ho scoperto una nuova me, la vera me, che ho deciso di chiamare Fiore. Quest'anno lo dedico a me stessa, ho preso un anno di pausa dagli studi per seguire le mie passioni. Il mio Ep "Fiore al vento" è la mia rivincita: è uscito il 10 febbraio, nel giorno in cui ho compiuto 20 anni. Nascoste tra le righe ci sono tutte le difficoltà che ho affrontato, come le ho vissute e come le sto vivendo. È un modo per togliermi la maschera e mostrare chi sono veramente. Io ho scritto questo ma non so se va bene, altre info su di me sono che sono una '97 e che sono per metà americana». Così Joanna Billi, in arte Fiore, bolognese.
Perché hai deciso di utilizzare lo pseudonimo d'artista Fiore?
Ho l'abitudine di raccogliere i fiori e mettermeli dietro l'orecchio. Un giorno qualcuno mi ha chiamato Fiore e ho pensato che il nome mi si addicesse e che simbolicamente potesse rappresentarmi.
Il tuo inedito intitolato "Il fiore e l'ortica" narra la storia d'amore di due persone che si immedesimano in due tipologie di piante differenti…
"Il fiore e l'ortica" più che una storia d'amore è la storia della mia lotta contro ciò che mi tiene legata qui. La canzone racconta la voglia di andarmene e di fuggire dai problemi e dal passato che per tanto tempo mi hanno tenuto compagnia, arrecandomi anche del male. Mi piace, però, l'idea che ognuno adatti la canzone alla propria vita e la interiorizzi a modo suo. È per questo che condivido la mia musica.
Credi che il rap sia il modo più chiaro e diretto per comunicare i propri stati d'animo?
Nel mio caso, penso proprio di sì. L'intreccio tra parole e musica che si fondono per creare un'emozione sono un modo efficace per arrivare alle persone.
Lo studio della tecnica vocale ti renderebbe completa dal punto di vista artistico?
Ho ancora tanto da imparare per potermi definire un'artista completa ma il mio obiettivo è migliorarmi sempre di più.
Il tuo secondo brano intitolato "Notti insonni" racconta di una ragazza che di notte riflette sugli errori commessi nella vita e del modo migliore per poterne rimediare…
Io sogno tutte le notti, per tutta la notte. La mia vita notturna cerca di rimediare agli errori, ai desideri e ai problemi da risolvere del giorno. Non è facile convivere con questa mia "doppia vita" e ho sfogato questo turbamento nella canzone.
Perché il rap è molto ascoltato dai ragazzi?
Penso che le persone ascoltino la musica per distrarsi e per cercare, nelle parole, qualcosa che li rappresentanti. Il rap affronta temi in cui i più giovani possono rispecchiarsi.
Cosa riscontri di speciale nel rap rispetto a tutti gli altri generi musicali?
Io apprezzo tutti i generi musicali e ognuno è speciale a modo suo. Il rap è semplicemente la mia forma di espressione e ciò lo rende speciale per me.
Ti piace cimentarti anche nella scrittura di testi e poesie o solo delle canzoni? Cosa trovi di differente in queste forme di scrittura?
A me piace cimentarmi in tutte le forme d'arte ma per ora il rap è quella prevalente. Il confine tra rap e poesia a volte è molto sottile; la differenza sta nel modo in cui viene presentato il messaggio.
Nella tua zona è ben radicata la cultura hip-hop?
La cultura dell'hip-hop ormai si sta diffondendo in tutta Italia. Bologna ha visto nascere grandi rapper come Brain e Kyodo.
Cosa si prospetta nel tuo futuro artistico?
Il mio futuro artistico è un'incognita, d'altronde io sono un Fiore al vento e non ho una mèta da raggiungere. Sto già lavorando all'uscita di un singolo, l'unica certezza è che non smetterò mai di scrivere.
  • Musica
Giuseppe Gentile 28 febbraio 2019 Giuseppe Gentile
Sergio Colamartino 6 febbraio 2019 Sergio Colamartino
Valentina Addabbo 25 novembre 2018 Valentina Addabbo
Eliana Losciale 5 settembre 2018 Eliana Losciale
Giusy De Gennaro 13 luglio 2018 Giusy De Gennaro
Asia Ventura 13 aprile 2018 Asia Ventura
Ci vuole orecchio - Jay Rah 30 gennaio 2018 Ci vuole orecchio - Jay Rah
Altri contenuti a tema
“Serotonina”, nuovo singolo della cantante biscegliese Havana La Noche “Serotonina”, nuovo singolo della cantante biscegliese Havana La Noche La musica come strumento per creare l’atmosfera perfetta
Sarah Di Pinto sfiora 15 mila visualizzazioni con la cover di "Shallow" Sarah Di Pinto sfiora 15 mila visualizzazioni con la cover di "Shallow" La giovane interprete biscegliese si è misurata col pezzo di Lady Gaga e Bradley Cooper
1 Deca pubblica il suo nuovo singolo intitolato “Sento sento sento” Deca pubblica il suo nuovo singolo intitolato “Sento sento sento” Il cantautore biscegliese ritorna sulle scene con un tormentone estivo
Josuè Spark primo vincitore del contest on line Fat Groove Josuè Spark primo vincitore del contest on line Fat Groove L’improvvisazione come carta vincente per andare avanti
Il  giovane cantante biscegliese Matteo De Feudis intervistato per il Premio Mia Martini Il giovane cantante biscegliese Matteo De Feudis intervistato per il Premio Mia Martini La musica come trampolino di lancio per realizzare i propri sogni
Concorrente biscegliese all'evento "Ballando, cantando, sognando, vivendo" di Andria Concorrente biscegliese all'evento "Ballando, cantando, sognando, vivendo" di Andria Maria Pia Minerva si esibirà sabato 4 maggio
Il maestro Nico Arcieri suona in occasione della giornata mondiale dei Rom Il maestro Nico Arcieri suona in occasione della giornata mondiale dei Rom La musica come strumento di libertà e uguaglianza sociale
Sarah Di Pinto al masterclass di Bungaro Sarah Di Pinto al masterclass di Bungaro La giovane interprete biscegliese al lavoro per affinare il suo talento
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.