congresso pd
congresso pd
Politica

Congresso Pd Bisceglie, mozione Sasso: «Risultato falsato. O ballottaggio o tribunale»

Francesco Boccia e i suoi fanno ricorso alle commissioni di garanzia

Francesco Boccia e tutti i sostenitori della mozione Bartolo Sasso alla segreteria del circolo cittadino del Pd non ci stanno. Chiedono giustizia all'esito del congresso cittadino e provinciale del Partito Democratico di domenica 22 ottobre, che ritengono falsato all'ultima ora "da un elenco trasmesso nella notte": una lista di circa 100 giovani democratici, sconosciuti a chi frequenta sempre gli ambienti del Pd che nel giro di poche ore avrebbe determinato la vittoria di Vito Boccia.
«A Bisceglie il congresso ha dato un responso chiaro: il ballottaggio. Nessun candidato nei singoli seggi ha mai raggiunto il 51%.
In tre seggi su quattro i numeri sono stati sempre gli stessi e in un equilibrio sintetizzabile da queste percentuali medie mai superate dai singoli candidati: 40-43% Vito Boccia, 35-38% Sasso, 22-25% Somma.
All'improvviso nel quarto seggio appare una lista di circa 100 giovani democratici (la stragrande maggioranza mai visti nel circolo del partito) trasmessa la notte scorsa, da una commissione di giovani democratici la cui veridicità e natura non è stata accertata. La partecipazione improvvisa di gran parte di questi giovani elettori, tutti sostenitori del candidato Vito Boccia, come è desumibile dai nomi di chi ha votato e dai legami di appartenenza, ha alterato e modificato il risultato del congresso e l'intero confronto, falsandolo. Nel quarto seggio che senza i giovani sarebbe finito come gli altri tre, c'è stata un'alterazione evidente del risultato.
Il congresso di Bisceglie è stato clamorosamente falsato da un elenco trasmesso nella notte. Per questa ragione, la mozione che rappresento chiede l'indizione immediata del ballottaggio per la prossima settimana così come previsto dal regolamento. Senza queste tessere improvvisamente apparse nella notte l'esito sarebbe stato quello atteso da tutti: il ballottaggio. In giornata sarà presentato ricorso alle commissioni di garanzia e la vicenda finirà, senza un immediato intervento degli organi preposti, parallelamente in tribunale».
  • Partito Democratico
  • Pd Bisceglie
Altri contenuti a tema
Boccia: «Uniamo le forze per sconfiggere criminalità e baby gang» Boccia: «Uniamo le forze per sconfiggere criminalità e baby gang» Le parole del senatore biscegliese a margine dell'incontro con il Prefetto Riflesso
Pd, Boccia: «Bene Letta su congresso. Nuovi orizzonti e fase costituente come nel 2007» Pd, Boccia: «Bene Letta su congresso. Nuovi orizzonti e fase costituente come nel 2007» «Sarà necessario fare chiarezza sulle alleanze»
Elezioni, Sasso: «Buon lavoro a Francesco Boccia, dal Senato difenderà gli interessi di Bisceglie e della Puglia» Elezioni, Sasso: «Buon lavoro a Francesco Boccia, dal Senato difenderà gli interessi di Bisceglie e della Puglia» «È un figlio della nostre terra ed è una garanzia per il territorio»
Elezioni, manifestazione del Pd in largo San Francesco Elezioni, manifestazione del Pd in largo San Francesco Prevista la presenza di Francesco Boccia e degli altri candidati dem del territorio
Elezioni, Boccia: «Italiani al bivio tra Pd e Salvini-Meloni» Elezioni, Boccia: «Italiani al bivio tra Pd e Salvini-Meloni» «In Puglia la destra è piena di catapultati, credo che i cittadini faranno la scelta più saggia»
Elezioni, passo indietro di Ferrante: il Pd candida Sabino Zinni nel collegio uninominale Elezioni, passo indietro di Ferrante: il Pd candida Sabino Zinni nel collegio uninominale Rinuncia del vicesindaco di Trani. Toccherà al notaio andriese, già consigliere regionale, correre per i dem nei 7 comuni
1 Elezioni, non si placa la polemica interna al Pd sulle liste Elezioni, non si placa la polemica interna al Pd sulle liste I dem andriesi e barlettani attaccano Francesco Boccia
1 Elezioni, Mennea e Amati presentano ricorso per annullare le liste del Pd Elezioni, Mennea e Amati presentano ricorso per annullare le liste del Pd «Nel partito della legalità non si va in Parlamento con scelte illegali» le durissime parole dei due consiglieri regionali
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.