Antonello Soldani
Antonello Soldani
Economia e lavoro

Soldani: «Lo Stato si confronti con imprese e professioni»

Il presidente dell'Ordine dei commercialisti del circondario: «Si metta mano al vero nodo della questione: il peso intollerabile del prelievo fiscale e previdenziale»

Parole dure, quelle affidate a una nota dal biscegliese Antonello Soldani, presidente dell'Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Trani.
«I commercialisti italiani non sono abituati a fare polemiche e men che mai buttarla in caciara. Sono abituati a lavorare sodo per soddisfare le esigenze dei loro clienti e contribuire con il proprio impegno ad assolvere ad un compito fondamentale: garantire l'afflusso delle tasse nelle casse dello Stato che potranno essere impiegate per la realizzazione dei servizi indispensabili ai cittadini. Ciò, però, non vuol dire che i commercialisti siano disposti a ingoiare qualunque rospo provenga dai burocrati di Stato» ha affermato, commentando il documento a firma del direttore dell'Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini, contro cui si è già scagliato l'ex presidente della Cassa di previdenza dei dottori commercialisti, Renzo Guffanti.

«I carichi di lavoro cui sono sottoposti i commercialisti italiani sono insostenibili» ha tuonato Soldani. «L'infinita sequenza di scadenze, adempimenti e compiti, sono ormai una giungla inestricabile. Le trappole per i 100mila commercialisti italiani sono dietro ogni angolo, amplificate da una burocrazia che riesce a ingarbugliare persino ciò che decide in nome della semplificazione. I nostri burocrati riescono a ingarbugliare anche i provvedimenti creati con lo scopo di semplificare le procedure e snellire i rapporti tra cittadini e Stato» ha aggiunto.

«È arrivato il momento che tutti gli apparati pubblici, a cominciare da quelli che si occupano di economia e finanze, comincino a confrontarsi seriamente con il mondo delle imprese e delle professioni. E che si metta mano al vero nodo della questione: il peso intollerabile del prelievo fiscale e previdenziale. L'aver distribuito il prelievo in decine di appuntamenti diversi nel corso dell'anno solare non deve trarre in inganno: le imprese e i cittadini non riescono più a farvi fronte e i commercialisti sono arrivati ormai al collasso, strangolati da una miriade di scadenze e da aggiornamenti continui di circolari e note esplicative, spesso in contraddizione tra loro, che hanno reso le giornate lavorative infinite. Altro che le 8 ore di lavoro dei burocrati di Stato che hanno anche la garanzia della domenica libera. E loro, intanto, parlano solo di privacy» ha concluso.
  • Antonello Soldani
  • Ordine commercialisti
Altri contenuti a tema
«Il Pnrr, questo sconosciuto» «Il Pnrr, questo sconosciuto» Percorso di informazione e formazione per i commercialisti ed esperti contabili biscegliesi
Ordine dei commercialisti di Trani: «Migliaia di imprese rischiano il default» Ordine dei commercialisti di Trani: «Migliaia di imprese rischiano il default» Le soluzioni praticabili secondo il presidente Antonello Soldani
Riforma del fisco, i commercialisti: «Giusto l'approccio di Draghi, ora semplificazione» Riforma del fisco, i commercialisti: «Giusto l'approccio di Draghi, ora semplificazione» Soldani, presidente dell'Odcec di Trani, esprime apprezzamento per le linee guida del nuovo Governo
Convenzione tra Ordine commercialisti e Confcooperative per la promozione e lo sviluppo della cooperazione territoriale Convenzione tra Ordine commercialisti e Confcooperative per la promozione e lo sviluppo della cooperazione territoriale L'obiettivo è promuovere iniziative di studio, ricerca e formazione
Ordine dei commercialisti, si allungano i tempi per le nuove elezioni Ordine dei commercialisti, si allungano i tempi per le nuove elezioni Il Consiglio di Stato ha accolto i rilievi per garantire una maggiore presenza femminile all’interno degli organismi elettivi
Emendamento al Decreto ristori sul sovraindebitamento, la soddisfazione dei commercialisti Emendamento al Decreto ristori sul sovraindebitamento, la soddisfazione dei commercialisti Soldani: «Strumento utile nelle situazioni più critiche»
Scadenze fiscali, Soldani: «Proroga al 10 dicembre inutile e dannosa» Scadenze fiscali, Soldani: «Proroga al 10 dicembre inutile e dannosa» Il presidente dell'Odcec di Trani ritiene insoddisfacente lo slittamento di pochi giorni stabilito dal Governo
«Cialtronesca la proroga delle scadenze fiscali all'ultimo momento» «Cialtronesca la proroga delle scadenze fiscali all'ultimo momento» L'irritazione dei commercialisti nelle parole del presidente dell’Ordine di Trani, il biscegliese Antonello Soldani
© 2001-2021 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.