Francesco Spina
Francesco Spina
Politica

Spina chiede la modifica del Documento strategico del commercio

«Cancellare il paragrafo riguardante la superficie minima di 50 metri quadri per le nuove attività»

«Così come avevo promesso nel momento in cui non condivisi la deliberazione, votata dalla maggioranza dei consiglieri comunali, sul nuovo Piano del Commercio di Bisceglie, ho presentato all'ufficio di presidenza del consiglio comunale una proposta urgente di modificazione del regolamento approvato da Angarano & company». Lo ha affermato l'ex sindaco di Bisceglie Francesco Spina.

«In particolare, risulta davvero aberrante il fatto che si siano posti dei limiti stringenti per l'apertura e il trasferimento di locali ed esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande, escludendo in modo radicale dalla possibilità di utilizzo locali non aventi la superficie minima, solo per i clienti di 50 metri quadri. In sostanza, col regolamento approvato da Angarano & company, quasi tutti i locali del centro storico, dell'area portuale e di via Aldo Moro non potranno ospitare attività di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande» ha aggiunto.

«Con questo regolamento, che appare immediatamente illiberale, illegittimo e incostituzionale, nel giro di qualche anno Bisceglie diventerà definitivamente un dormitorio, come già si è avuta l'impressione durante questa estate appena trascorsa che ha registrato un crollo di presenze turistiche» ha rilevato il consigliere comunale di opposizione.

«Nei giorni scorsi si è aperta una dura querelle tra esponenti dell'amministrazione comunale, che sostengono con mille scuse inammissibili il provvedimento, e alcune associazioni di categoria.
Auspico che la mia proposta venga recepita unanimemente anche dai consiglieri comunali di maggioranza, sicuramente accortisi del grave errore di valutazione effettuato, e da tutte le associazioni di categoria. Di fronte all'interesse generale della nostra comunità e del progresso turistico, economico ed occupazionale della stessa, gli interessi di parte di carattere politico e/o sindacale dovranno essere messi in secondo piano» ha concluso Spina.

La proposta di modifica del regolamento prevede la cancellazione dell'intero paragrafo (il 2 dell'articolo 5, comma 3) riguardante la superficie minima del nuovo locale.
  • Francesco Spina
  • commercio
Altri contenuti a tema
L'allarme di Spina: «Angarano pronto a cancellare la Green Card e aumentare la Tari?» L'allarme di Spina: «Angarano pronto a cancellare la Green Card e aumentare la Tari?» L'ex sindaco: «Termine ultimo per le variazioni di bilancio è il 30 novembre, a quel punto capiremo se i soldi saranno sufficienti»
Spina: «Angarano e Consiglio hanno snobbato il 4 novembre» Spina: «Angarano e Consiglio hanno snobbato il 4 novembre» L'ex primo cittadino: «Sindaco e vicesindaco hanno dato uno schiaffo alla comunità»
Spina: «Bisceglie ormai retrocessa nella cultura» Spina: «Bisceglie ormai retrocessa nella cultura» L'ex sindaco: «Scelta scellerata quella di chiudere il Garibaldi»
Spina furibondo: «Due soli consiglieri di maggioranza presenti al question time» Spina furibondo: «Due soli consiglieri di maggioranza presenti al question time» «Se non si percepisce il gettone di presenza o non c'è un'utilità individuale la svolta se ne frega dell'interesse dei cittadini»
Spina: «Si accorgono adesso del parcheggio nell'ex scalo merci?» Spina: «Si accorgono adesso del parcheggio nell'ex scalo merci?» L'ex sindaco è irritato: «Quest'amministrazione prende in giro tutto e tutti»
Angarano: «Proseguono gli incontri coi rappresentanti del commercio» Angarano: «Proseguono gli incontri coi rappresentanti del commercio» Il sindaco di Bisceglie: «L'obiettivo è condividere progetti e strategie di sostegno per il settore»
Spina commenta i dati sul turismo: «Bisceglie non cresce più» Spina commenta i dati sul turismo: «Bisceglie non cresce più» L'ex sindaco: «Il testa a testa con Trani negli anni della mia amministrazione si è risolto con un netto distacco in sfavore della nostra città»
L'opposizione all'attacco frontale sulla questione rifiuti L'opposizione all'attacco frontale sulla questione rifiuti Spina, Russo, Napoletano, Amendolagine e Capurso: «Stanchi dei ritardi sull'accesso agli atti, preoccupati per le troppe problematiche che emergono dall'espletamento del servizio»
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.