Orchestra Biagio Abbate. <span>Foto Cristina Pellegrini</span>
Orchestra Biagio Abbate. Foto Cristina Pellegrini
Buongiorno

È proprio magia

Tripudo meritato per l'orchestra "Biagio Abbate" e il maestro Benedetto Grillo

Mentre divampa la polemica su "Ricordami", l'ultimo singolo diffuso dall'ex frontman dei Thegiornalisti Tommaso Paradiso, al punto che alcuni l'hanno definito molto somigliante al noto pezzo "È quasi magia, Johnny" di Cristina D'Avena, a Bisceglie sembra sufficiente prendere atto che "È proprio magia".

Domenica 6 settembre l'esecuzione travolgente e impeccabile di alcune delle più celebri pagine musicali di Giuseppe Verdi ha rappresentato più di qualsiasi articolo, discorso o petizione per quale motivo lasciar andar via il maestro Benedetto Grillo sarebbe imperdonabile per la comunità biscegliese. E non solo per i palati fini dei melomani più appassionati. Quando leggi negli occhi di un uomo delle istituzioni come Alfonso Manzo l'incanto e l'apprezzamento per le note suonate e cantate pensi quanto sia dirompente, in tutta la sua naturalezza, l'esempio di un Generale dei Carabinieri che applaude, in prima fila, l'esibizione di un'orchestra che rappresenta la tua città, che porta il titolo della tua Provincia. È quello il momento in cui comprendi quanto sia prezioso poter vantare una banda e un'orchestra di tale livello.

Impossibile non essere orgogliosi di ragazze e ragazzi - gran parte dei quali biscegliesi - capaci di realizzare uno spettacolo ancora più suggestivo del meraviglioso luogo scelto (il Teatro Mediterraneo) e del momento individuato per l'evento (un tramonto di settembre). Il calar del sole per godere della forza della musica, per riportare al centro i talenti dei giovani orchestrali, impreziositi dalle partecipazioni di musicisti del calibro del professor Carmine Scarpati (giusto citare anche la professoressa Clelia Sguera). Perché la musica vera è cosa ben diversa dal marketing fine a se stesso.

Gli spartiti, le voci (dei componenti dell'Alter Chorus come del soprano Marilena Gaudio, del tenore Sokol Gjergji come del baritono Antonio Stragapede) e un pizzico d'ironia - che non guasta mai - del buon Donato De Cillis cui volentieri mi presterei a far da umile spalla per condividerne l'innato senso dell'humour: tutto, nel concerto dell'orchestra lirico-sinfonica "Biagio Abbate", è sembrato al suo posto.

Tutto e tutti. Noi sui gradoni, con in prima fila il Generale Manzo cui è stato consegnato il Sigillo della Città di Bisceglie. Lui sul podio, schivo e riservato al punto da affacciarsi sul proscenio solo per fare ciò in cui è, davvero, maestro.

Benedetto Grillo è una grande eccellenza di questa città, che ha bisogno di uomini operosi, di cultura e di valore come lui. E domenica lo ha dimostrato, ancora una volta, anche ai più ottusi.
È proprio magia.
  • Benedetto Grillo
  • Orchestra Biagio Abbate
Altri contenuti a tema
Due nuove fatiche editoriali per il maestro Benedetto Grillo Due nuove fatiche editoriali per il maestro Benedetto Grillo Presentate domenica a Bari alla presenza del maestro Nicola Scardicchio
Vertice dell'associazione nazionale bande da giro a Bisceglie Vertice dell'associazione nazionale bande da giro a Bisceglie Completato il consiglio direttivo guidato dal maestro Benedetto Grillo
1 Orchestra "Biagio Abbate", che spettacolo Orchestra "Biagio Abbate", che spettacolo Uno splendido concerto al tramonto al Teatro Mediterraneo per omaggiare il Generale Alfonso Manzo
Tramonto in musica al Teatro Mediterraneo Tramonto in musica al Teatro Mediterraneo L'Orchestra Biagio Abbate diretta dal maestro Benedetto Grillo omaggia Giuseppe Verdi
Ennesimo trionfo per l'orchestra sinfonica "Biagio Abbate" Ennesimo trionfo per l'orchestra sinfonica "Biagio Abbate" Anfiteatro di Ponente a Molfetta gremito per l'esibizione dei musicisti guidati dal maestro Benedetto Grillo
Dimissioni Grillo, Tarantini fa appello alle istituzioni Dimissioni Grillo, Tarantini fa appello alle istituzioni «Non si vanifichi il lavoro svolto in questi vent'anni col maestro»
«Sindaco, esiste una cultura di Serie A e una cultura di Serie B?» «Sindaco, esiste una cultura di Serie A e una cultura di Serie B?» Lettera aperta di un gruppo di giovani biscegliesi
1 «Inutile continuare, troppe le umiliazioni subite». Il maestro Grillo lascia la direzione della Banda «Inutile continuare, troppe le umiliazioni subite». Il maestro Grillo lascia la direzione della Banda «Fino a quando non sarà garantita la meritocrazia e le risorse saranno investite senza criterio, non ci saranno mai prodotti culturali di livello»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.