Analisi
Analisi
Buongiorno

Quei dati incoerenti, quelle cifre inspiegabili

L'insopportabile reticenza delle fonti ufficiali sull'emergenza Coronavirus

«Continueremo a percorrere la strada maestra della verifica costante di tutte le indiscrezioni e di tutte le fonti, al solo scopo di fornire ai lettori informazioni quanto più corrette e dettagliate possibile. Senza alcun timore di poter dare brutte notizie ma soprattutto senza alcuna fretta di cercare lo scoop a tutti i costi».

Sono queste le parole con cui, lo scorso 26 marzo (link), ho promesso ai lettori di BisceglieViva il massimo impegno nella ricerca di dati certi relativi al numero dei contagi e alle condizioni delle persone risultate positive al Coronavirus sul territorio, al solo scopo di garantire una copertura adeguata di quest'emergenza. Ho esortato, in quella circostanza, le autorità di ogni livello a comunicare con la maggiore chiarezza e trasparenza, convinto interiormente che quell'appello - uno fra i tanti rivolti dai giornalisti in queste settimane - sarebbe rimasto inascoltato.

L'incoerenza delle cifre diffuse è, finora, l'unica paradossale certezza per i cittadini pugliesi.
Venerdì, nella tarda mattinata (link), abbiamo anticipato la positività al tampone Covid-19 di sette dipendenti di Universo Salute, saliti poi a nove nel corso della procedura di analisi degli ultimi test: i bollettini ufficiali della regione, però, non hanno ancora tenuto di quei casi né venerdì pomeriggio (sono stati comunicati tre nuovi contagi nella Bat riferiti ad altre città e situazioni) né sabato, quando addirittura è stato riportato un dato di zero contagiati sul territorio della provincia.

È ancora più preoccupante, peraltro, la distonia rispetto ai decessi ufficializzati e a quelli effettivamente documentati dai resoconti giornalistici. Secondo i dati diffusi finora dalla regione, i morti nella Bat sarebbero 6, mentre tutti i nostri conteggi riferiscono purtroppo di dieci vittime.

Sullo sfondo, il tradito diritto di informazione dei cittadini, gran parte dei quali ha ben compreso e individuato le responsabilità e i responsabili di quanto continua ad accadere tutti i giorni. Proseguiremo nel nostro lavoro con ulteriore meticolosità affinché sia sempre più evidente, una volta che tutto questo sarà alla spalle, la differenza tra ricerca della verità ed eccesso di riserbo. Meglio: reticenza.
  • Covid
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1282 contenuti
Altri contenuti a tema
1 Sale a 86 il numero degli attualmente positivi a Bisceglie Sale a 86 il numero degli attualmente positivi a Bisceglie 166 persone in quarantena domiciliare
1 Scuole, Lopalco apre uno spiraglio: «Primarie in classe forse la prossima settimana» Scuole, Lopalco apre uno spiraglio: «Primarie in classe forse la prossima settimana» Le parole dell'assessore regionale alla sanità
L'ex Sindaco Spina positivo al Covid L'ex Sindaco Spina positivo al Covid L'avvocato e politico biscegliese sarebbe per fortuna in buone condizioni
791 nuovi casi positivi ma il numero di ricoverati in Puglia scende 791 nuovi casi positivi ma il numero di ricoverati in Puglia scende 127 contagiati nella Bat nelle ultime ore
Zaini, grembiuli e cartelli di protesta davanti alle scuole biscegliesi Zaini, grembiuli e cartelli di protesta davanti alle scuole biscegliesi Manifestazioni in favore del ripristino della didattica in presenza
Caso scuole in Puglia, Lopalco risponde per le rime ad Azzolina Caso scuole in Puglia, Lopalco risponde per le rime ad Azzolina L'assessore rimprovera al ministro un «atteggiamento inutilmente ideologico nei confronti della didattica in presenza a tutti i costi»
Chiesa Misericordia, il viceparroco D'Alba torna in servizio Chiesa Misericordia, il viceparroco D'Alba torna in servizio Il giovane sacerdote era rimasto in quarantena (ma negativo) a seguito della positività al Covid di don Michele Barbaro
Covid, oltre 10mila gli attualmente positivi in Puglia Covid, oltre 10mila gli attualmente positivi in Puglia 716 nuovi casi, 48 nella Bat
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.