Macchinario tessile (repertorio)
Macchinario tessile (repertorio)
Politica

Coronavirus, Italia Viva: «Riconvertire tessile, abbigliamento e calzaturiero alla produzione dei dispositivi medici»

Baldini e Crudele: «I vertici territoriali di Confindustria guidino questo percorso virtuoso»

Riconvertire le aziende del settore tessile, abbigliamento e calzaturiero alla produzione di dispositivi medici. È la proposta dei vertici territoriali di Italia Viva, rappresentati a livello provinciale dalla biscegliese Gabriella Baldini e dal barlettano Ruggiero Crudele.

«Il settore Tac del nostro territorio, da Barletta ad Andria e Bisceglie, sta vivendo da molti anni momenti non proprio felici. Ora, la tragica emergenza Coronavirus potrebbe fornire lo stimolo a risollevarsi, svolgendo tra l'altro una importantissima funzione sociale» hanno sostenuto i due coordinatori per la Bat del partito fondato dall'ex premier Matteo Renzi.

«Sarebbe il caso di individuare (e incentivare) una rete di aziende del settore interessate a implementare - anche variando le loro abituali modalità di lavoro - la produzione di dispositivi medici di protezione individuale: mascherine del tipo Ffp2 e Ffp3, tute e calzari in Tnt, mascherine filtranti "a norma", tanto necessari e vitali per tutto il Paese in questo momento storico, e che certo si renderanno indispensabili anche per il futuro» hanno osservato i referenti renziani della provincia.

«Per la produzione di questi ultimi dispositivi, le mascherine filtranti, i tempi di realizzazione sarebbero alquanto brevi, avvalendosi al riguardo della collaborazione col Politecnico di Bari (come hanno cominciato a fare alcune aziende biscegliesi del settore), che ha già dato la piena disponibilità ad accompagnare le imprese in questo "trapasso produttivo", per l'ottenimento delle certificazioni necessarie, ora meno difficoltose da ottenere grazie al decreto "Cura Italia", alla produzione di qualità e conforme alla normativa.
Inoltre, finanziamenti per la riconversione, anche per l'acquisizione di strumentazione idonea, sono disponibili con il recentissimo Bando di Invitalia» hanno aggiunto Baldini e Crudele.

«Oggi si stima un fabbisogno mensile di circa 90 milioni di mascherine per la nostra nazione. Questa provincia ha senz'altro capacità e intelligenze per essere attrice di un'eccezionale sfida sì produttiva ed economica, ma soprattutto vitale per gli Italiani.
Rivolgiamo quindi un appello ai vertici provinciali e regionali di Confindustria affinché possano guidare questo percorso in maniera virtuosa ed efficace. Da parte nostra, ci sentiamo a disposizione, con la necessaria modestia, per collaborare con gli enti territoriali nelle forme che si riveleranno opportune» hanno concluso gli esponenti di ItaliaViva.
  • Gabriella Baldini
  • Italia viva
  • Covid
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

369 contenuti
Altri contenuti a tema
Coronavirus, 1712 i casi positivi in Puglia Coronavirus, 1712 i casi positivi in Puglia 5 nuovi contagiati nella Bat
Coronavirus, prosegue l'iniziativa "Carrello solidale" Coronavirus, prosegue l'iniziativa "Carrello solidale" Chi fa spesa può donare prodotti di prima necessità
Coronavirus, Oasi2: «Noi restiamo a casa, coi rifugiati» Coronavirus, Oasi2: «Noi restiamo a casa, coi rifugiati» Il video in tre lingue di Makan, cittadino maliano ospite del progetto Siproimi
Contributo di solidarietà alimentare, Rigante: «Tutte le informazione saranno rese pubbliche a breve» Contributo di solidarietà alimentare, Rigante: «Tutte le informazione saranno rese pubbliche a breve» L'assessore: «Recarsi agli uffici comunali non è utile e crea assembramenti»
Contributo di solidarietà alimentare, quasi 500 mila euro per Bisceglie Contributo di solidarietà alimentare, quasi 500 mila euro per Bisceglie Diffusa, a tempo di record, la ripartizione comune per comune del fondo di 400 milioni della Protezione Civile
Coronavirus, non si fermano i controlli delle forze di Polizia nella Bat Coronavirus, non si fermano i controlli delle forze di Polizia nella Bat 1980 persone e 146 esercizi commerciali controllati
Coronavirus, Fials chiede una proroga dei contratti a tempo determinato Coronavirus, Fials chiede una proroga dei contratti a tempo determinato Misura ritenuta indispensabile: «Molti contratti sono di prossima scadenza»
Coronavirus, 1549 casi positivi in Puglia Coronavirus, 1549 casi positivi in Puglia Solo due contagiati nella Bat. Ben 15 nuovi decessi
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.