Il consigliere comunale Luigi Di Tullio. <span>Foto Serena Ferrara</span>
Il consigliere comunale Luigi Di Tullio. Foto Serena Ferrara
Politica

Di Tullio cambia corrente interna al Pd: saluta Mennea e passa al gruppo di Grassi

«L’ingresso di Francesco Spina ha segnato il cambiamento locale ed un concreto miglioramento, diretti ad un progetto di unità del centro sinistra»

Non lascia la maggioranza, anzi raddoppia. Il consigliere comunale Gigi Di Tullio, ex Pdci, abbandona la corrente del Pd in capo a Ruggiero Mennea per stringersi ancora di più a Francesco Spina. Destinazione d'approdo, la corrente vicina all'on. Gero Grassi e che nel Pd locale fa riferimento al gruppo di Tommaso Galantino.

«Vivo un momento storico in cui vedo che latitano certezze e punti di riferimento - spiega Di Tullio, per cui - cambiare idea è legittimo e segno di intelligenza, tutti ne hanno il diritto e, considero che questo sia giusto quando alla base vi sia una scelta di ideale politico»,
«Per me la politica -
continua Di Tullio - è l'applicazione del bene comune al fine di rimuovere tutti gli ostacoli che ne impediscono la realizzazione, perché la giusta politica deve fare il bene e non avere come fine il dominio. La situazione post referendaria, le difficoltà oggettive dell'Italia, l'assenza di una prospettica visione strategica futura, specie per le nuove generazioni e la costituzione del modello Puglia ideata da Michele Emiliano sin dal suo insediamento a governatore e da lui rafforzata con la conferenza programmatica dello scorso 30 settembre, mi hanno convinto a mettere a disposizione del progetto della mia Puglia, il mio contributo e la mia esperienza sia personale e sia di consigliere comunale di maggioranza. Un'essenziale valenza per il mio convincimento è rappresentata dalle idee e dalla concretezza politica dell'onorevole Gero Grassi, il quale ha sempre rappresentato per me un sicuro punto di riferimento ed il volano dei miei intendimenti politici».

Stare con Grassi significa stare con Francesco Spina. «Altro tassello significativo della mia attività politica oltrechè della mia persona - spiega Di Tullio - è il mio sindaco. Mi piace ancora chiamarlo così, Francesco Carlo Spina che ha saputo, non solo rivitalizzare la mia amata Bisceglie, ma le ha conferito un'immagine di valore che la rende palesemente attrattiva, in quanto ha saputo mettere in campo, con tutta la sua squadra, le azioni necessarie per realizzare un modello di bellezza che la hanno resa punto di riferimento sia per il turismo, sia per le altre amministrazioni».
¬L'ingresso di Francesco Spina nel Pd
- conclude il consigliere - ha segnato il cambiamento locale ed un concreto miglioramento, diretti ad un progetto di unità del centro sinistra».
  • Luigi Di Tullio
  • Pd Bisceglie
Altri contenuti a tema
Maglia 165, Di Tullio: «Non possiamo esporre le casse del Comune a contenziosi milionari» Maglia 165, Di Tullio: «Non possiamo esporre le casse del Comune a contenziosi milionari» «La precedente cattiva gestione della lottizzazione 167 non ha insegnato nulla?»
Elezioni, Sasso: «Buon lavoro a Francesco Boccia, dal Senato difenderà gli interessi di Bisceglie e della Puglia» Elezioni, Sasso: «Buon lavoro a Francesco Boccia, dal Senato difenderà gli interessi di Bisceglie e della Puglia» «È un figlio della nostre terra ed è una garanzia per il territorio»
Elezioni, manifestazione del Pd in largo San Francesco Elezioni, manifestazione del Pd in largo San Francesco Prevista la presenza di Francesco Boccia e degli altri candidati dem del territorio
"Davvero Bisceglie" si svela alla città, in centinaia alla presentazione "Davvero Bisceglie" si svela alla città, in centinaia alla presentazione Vittorio Fata: «È stato bellissimo dialogare, trarre spunti e prendere atto di quanti cittadini abbiano già deciso di unirsi al nostro progetto»
Spina: «Ventiduesima proroga per l'appalto rifiuti, ennesimo "capolavoro" della Svolta» Spina: «Ventiduesima proroga per l'appalto rifiuti, ennesimo "capolavoro" della Svolta» L'ex Sindaco è polemico con le altre opposizioni: «Il silenzio assordante del Pd inquieta»
Scintille in consiglio comunale sulla variante urbanistica Scintille in consiglio comunale sulla variante urbanistica Testo modificato, diverse le sospensioni della riunione. Di Tullio, in dissenso dalla maggioranza, ha lasciato l'aula
Giovani Democratici, eletto il nuovo segretario Giovani Democratici, eletto il nuovo segretario Alberto De Toma votato all'unanimità dei presenti ai lavori on line
Il Pd rompe gli indugi: «Ampio mandato a Vittorio Fata» Il Pd rompe gli indugi: «Ampio mandato a Vittorio Fata» Indicazione unitaria del direttivo sulla candidatura a Sindaco per le prossime amministrative
© 2001-2022 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.