Supermercato
Supermercato
Attualità

Il Tar Puglia ordina una verifica tecnica sulle autorizzazioni comunali a Lidl

Un consulente valuterà le ragioni del ricorso presentato da Repros e Penny Market contro il rilascio del permesso di costruire e del via libera alla vendita al dettaglio

Il Tar, tribunale amministrativo regionale della Puglia, ha ordinato una "verificazione tecnica" in merito a un ricorso presentato da due società (Repros srl e Penny Market srl) teso a impugnare il permesso di costruire rilasciato dal comune di Bisceglie alla società Lidl Italia, in ragione del quale è stato realizzato il corpo di fabbrica poi adibito a supermercato dalla catena europea e la relativa autorizzazione commerciale.

Secondo quanto stabilito dai giudici del collegio presieduto da Orazio Ciliberti e formato da Carlo Dibello e Giacinta Serlenga, la procedura di verificazione sarà effettuata «dal dirigente del servizio urbanistica della Città Metropolitana di Bari, con facoltà di delega a un qualificato funzionario tecnico» e in contraddittorio con le parti «che dovranno essere preavvisate per tempo e potranno farsi assistere da periti o consulenti».

Il consulente dovrà verificare «se sia vero che, con riguardo alla domanda di permesso di costruire formulata da Lidl Italia s.r.l. e da altri, si tratti di un insediamento commerciale da valutare in termini complessivi dato che, per quanto articolato in due corpi di fabbrica, esso sarebbe caratterizzato da un assetto edilizio e architettonico organico e unitario, le cui dimensioni complessive, unitamente alle molteplici dotazioni e attrezzature poste in comune, a livello progettuale, sarebbero proprie non semplicemente di due autonomi e distinti corpi di fabbrica, bensì di un'area commerciale aggregata, ovvero di un centro commerciale o, comunque, di un insediamento assimilabile a una tipologia di struttura commerciale più ampia rispetto a quella indicata dai proponenti». Inoltre, bisognerà verificare «se si debbano applicare in casi come questi le norme (anche regionali o comunali) in materia non di medie, bensì di grandi strutture di vendita e centri commerciali»,

Il termine ultimo per i rilievi è fissato al 31 dicembre 2019 mentre la relazione conclusiva dovrà essere depositata non più tardi del 31 gennaio 2020. I giudici del Tar hanno fissato al 26 maggio prossimo l'udienza pubblica di discussione sul merito.

Il comune di Bisceglie si è costituito in giudizio attraverso l'affidamento di un incarico legale fiduciario all'avvocato Massimo Ingravalle, per un compenso fissato in 9931 euro. Secondo quanto riportato nell'apposita delibera di giunta redatta, l'avvocatura comunale non può occuparsi del procedimento a causa di un "motivato impedimento temporaneo all'assunzione di incarichi".

Il punto vendita Lidl ha aperto i battenti nel corso dell'estate in via Giovanni Bovio, a non molta distanza da un supermercato della catena Penny Market.
  • Tar Puglia
Altri contenuti a tema
Bilancio, il Consiglio di Stato fissa la data dell'udienza Bilancio, il Consiglio di Stato fissa la data dell'udienza Respinta la richiesta di sospensione degli effetti della sentenza del Tar
Reazione perentoria della maggioranza: «Il bilancio è corretto, l'opposizione è in crisi di astinenza» Reazione perentoria della maggioranza: «Il bilancio è corretto, l'opposizione è in crisi di astinenza» Manifesto unitario dell'amministrazione: «Gli unici bocciati, dai fatti, sono i professionisti della politica»
Sentenza Tar, il Pd: «Angarano si faccia un esame di coscienza» Sentenza Tar, il Pd: «Angarano si faccia un esame di coscienza» Nota dei dem: «Siamo seriamente preoccupati per il futuro della nostra città»
Sentenza del Tar, due conferenze stampa nel giro di poche ore Sentenza del Tar, due conferenze stampa nel giro di poche ore Mercoledì pomeriggio parleranno le opposizioni, giovedì mattina toccherà a sindaco, giunta e maggioranza
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.