Marco Di Leo
Marco Di Leo
Politica

Marco Di Leo: «Verso dove stiamo svoltando?»

L'ex consigliere comunale contesta l'operato dell'amministrazione partendo da quanto messo nero su bianco nel programma della coalizione vincitrice

«D'una città non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda.
Ripartiamo da qui, dall'incipit del programma della coalizione "Un passo alla svolta". Forse Calvino ha sempre avuto ragione: benché io creda nel concetto di città fisicamente e visivamente in crescita, forse una politica vicina alla gente, che sia in grado di dar soddisfazione a ogni quesito posto, potrebbe migliorare la qualità di vita di quella popolazione che la stessa politica è chiamata a guidare». Così l'ex consigliere comunale Marco Di Leo sulla situazione politico-amministrativa a Bisceglie.

«L'unica emozione che oggi emerge è un forte sbigottimento. Non ci sono meraviglie da ammirare e non ci sono risposte alle seguenti domande: perché sono stati chiusi i centri di raccolta? Di chi sono le responsabilità? Un'azione scellerata che comporterà non pochi disagi alla vita della cittadinanza biscegliese» ha aggiunto l'esponente della lista civica Bisceglie d'amare.

«Ciò che rende tutto ancor più "tetro" è quanto emerge dallo stesso programma che ha consentito all'attuale maggioranza di essere votata da oltre il 50% dei votanti durante il ballottaggio dell'ultima tornata elettorale.
Al punto 4.1, "Gestione dei rifiuti", del suddetto programma è indicata la realizzazione di una terza isola ecologica con conseguente potenziamento delle isole ecologiche mobili. Queste ultime non sono più presenti sul nostro territorio da circa un anno, mentre per quanto riguarda il primo punto, circa un mese fa ho suggerito a chi siede tra i banchi della maggioranza di partecipare a un bando pubblicato sul Bollettino ufficiale della regione Puglia n° 98 in data 29 agosto 2019: tra le operazioni ammissibili vi sono la realizzazione di una nuova isola ecologica o l'ampliamento di una già esistente, per le quali sfruttare circa 380mila euro attribuibili a tutti i comuni che intendono parteciparvi.
Non credo sia possibile non rendersi conto del danno politico e fiduciario reiterato nei confronti dell'elettorato: essere eletti promettendo qualcosa e realizzarne un'altra, per proprie responsabilità o meno, è sicuramente quanto di più scorretto ci possa essere in politica» ha rilevato Di Leo.

«Ci troviamo davanti ad un'attuale amministrazione comunale senza indirizzo politico, un'amministrazione che mescola sacro e profano.
Approssimazione, questa è la parola giusta: c'è davvero da stupirsi se dovessimo aver difficoltà ad ammirare anche una sola meraviglia o ad ottener anche una sola e semplice risposta?» ha concluso.
  • Marco Di Leo
Altri contenuti a tema
Marco Di Leo: «Amministrazione comunale bocciata» Marco Di Leo: «Amministrazione comunale bocciata» «Non c'è da sorprendersi se qualcuno sia stato nelle condizioni di decidere di abbandonare la nave»
Marco Di Leo: «Bando della regione per restituire i ciottoli al nostro mare» Marco Di Leo: «Bando della regione per restituire i ciottoli al nostro mare» L'ex consigliere comunale: «Un'opportunità da non perdere»
Marco Di Leo: «Acqua, ma quanto costi?» Marco Di Leo: «Acqua, ma quanto costi?» I mancati interventi sulle tubature del cimitero stanno costando alla comunità biscegliese un surplus di 60mila euro
Di Leo all'amministrazione: «C'è un bando regionale in tema di rifiuti, opportunità da non perdere» Di Leo all'amministrazione: «C'è un bando regionale in tema di rifiuti, opportunità da non perdere» L'ex consigliere: «Salviamo Bisceglie e i biscegliesi da una nuova terra dei fuochi»
Di Leo sulla questione del monumento in piazza Diaz: «Una delibera deve essere sempre rispettata» Di Leo sulla questione del monumento in piazza Diaz: «Una delibera deve essere sempre rispettata» L'ex consigliere comunale: «Com'è possibile ignorarla e piantare una quercia senza autorizzazione nel cuore della notte?»
Marco Di Leo: «Bando Mise, un'opportunità da non perdere per Bisceglie» Marco Di Leo: «Bando Mise, un'opportunità da non perdere per Bisceglie» «L'amministrazione Angarano è a conoscenza di questi interventi?»
Marco Di Leo: «Cosa non funziona in città? L'app "Municipium" o l'amministrazione?» Marco Di Leo: «Cosa non funziona in città? L'app "Municipium" o l'amministrazione?» L'ex consigliere comunale: «La nostra Bisceglie oggi è a un passo dal baratro»
Marco Di Leo sulle precarie condizioni igienico-sanitarie in via Nazario Sauro: «Di chi è la colpa?» Marco Di Leo sulle precarie condizioni igienico-sanitarie in via Nazario Sauro: «Di chi è la colpa?» L'ex consigliere comunale: «L'amministrazione ponga subito rimedio e sanzioni i responsabili»
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.