Sportello per l'integrazione
Sportello per l'integrazione
Attualità

Proroga per lo sportello integrazione Kipepeio

Servizio dell'ambito sociale di zona Bisceglie-Trani gestito da Oasi2 e cooperativa sociale Migrantes Liberi

Lo sportello Kipepeio per l'integrazione socio sanitaria e culturale degli immigrati sarà aperto fino al prossimo 31 agosto. Il servizio previsto dell'ambito sociale di zona di Trani e Bisceglie, affidato alla Comunità Oasi2 San Francesco Onlus e alla cooperativa sociale Migrantes Liberi, ha ottenuto una proroga.

Dopo il primo anno di attività, su indirizzo dei sindaci Amedeo Bottaro, primo cittadino di Trani, e Angelantonio Angarano, primo cittadino di Bisceglie, si è inteso dar seguito alle attività dello sportello, così da continuare a garantire a tutti i cittadini immigrati presenti sul territorio dei due comuni servizi di informazione, orientamento, assistenza legale e amministrativa, mediazione culturale e linguistica.

Lo sportello Kipepeio continuerà a restare aperto al pubblico a Trani, negli uffici dei servizi sociali a Palazzo di Città, in via Tenente Luigi Morrico, il martedì mattina, dalle 9:00 alle 12:00, e il giovedì, sia di mattina (9:00-12:00), che nel pomeriggio, dalle 15:00 alle 18:00. A Bisceglie, lo sportello sarà aperto al pubblico, sempre negli uffici dei servizi sociali del comune, in via professor Mauro Terlizzi, tutti i mercoledì, dalle 9:00 alle 12:00, e i giovedì dalle 16:00 alle 18:00. Gli operatori in servizio svolgeranno inoltre attività di back office, offrendo supporto agli uffici - comuni, Asl e scuole - per i servizi dedicati ai cittadini immigrati e per tutte le altre iniziative comunali d'informazione e sensibilizzazione sui temi dell'integrazione e della cittadinanza attiva.

Negli ultimi mesi lo sportello Kipepeio ha garantito assistenza a 192 persone che hanno richiesto consulenza per la gestione delle pratiche di cittadinanza, per il rinnovo del permesso di soggiorno, per il ricongiungimento dei familiari, per modificazioni anagrafiche e di domiciliazioni. Specie in questi ultimi casi, si è reso necessario il raccordo con l'ufficio anagrafe dei comuni di Trani e di Bisceglie soprattutto a seguito dell'entrata in vigore della legge n° 132 del dicembre 2018 (decreto Salvini).

Si sono rivolti allo Sportello in prevalenza cittadini immigranti provenienti dal Marocco e dall'Albania, che vivono sul territorio e lavorano nelle marmerie (cittadini albanesi) o svolgono attività autonoma come ambulanti (cittadini marocchini). Anche le presenze femminili sono riconducibili soprattutto a queste due nazionalità. Molte donne sono giunte a seguito di ricongiungimento familiare, portando dal paese di origine i figli minori. Il supporto nel disbrigo delle pratiche legali ha interessato quasi sempre interi nuclei familiari e in molti casi ha riguardato pratiche di richiesta di cittadinanza, ad ulteriore conferma del fatto che, sul territorio dell'ambito sociale di zona, la presenza di cittadini stranieri riguarda essenzialmente persone stabilmente residenti.
  • Comunità Oasi 2 San Francesco
Altri contenuti a tema
Lunedì la partita di calcio "Siamo tutti biscegliesi" al "Di Liddo" Lunedì la partita di calcio "Siamo tutti biscegliesi" al "Di Liddo" In campo gli amministratori comunali e gli ospiti delle strutture di accoglienza della città di Bisceglie
Commento social su evento dell'amministrazione, Arcigay Bat: «Un'inaccettabile forma di omofobia e razzismo» Commento social su evento dell'amministrazione, Arcigay Bat: «Un'inaccettabile forma di omofobia e razzismo» «A quella partita ci andremo tutti e tutte per dimostrare a chi incita l'odio, che troverà un fronte compatto di umanità pronta a resistere»
«Omofobo e razzista», è bufera sul commento social a un'iniziativa dell'amministrazione «Omofobo e razzista», è bufera sul commento social a un'iniziativa dell'amministrazione Oggetto della questione, una partita di calcio fra amministratori locali e ospiti dei centri di accoglienza
Nuovo consiglio d'amministrazione per la Comunità Oasi 2 Nuovo consiglio d'amministrazione per la Comunità Oasi 2 Gianpiero Losapio confermato presidente: «Vogliamo guardare più in là, rafforzando la capacità di essere soggetto del terzo settore»
Chiudono i due centri di accoglienza straordinaria sul territorio biscegliese Chiudono i due centri di accoglienza straordinaria sul territorio biscegliese Gli ospiti delle strutture di piazza Castello e Villa San Giuseppe trasferiti al Cara di Bari-Palese
Sportello immigrati Kipepeio attivo negli uffici comunali Sportello immigrati Kipepeio attivo negli uffici comunali Il sindaco Angarano: «L’accoglienza è un segnale di civiltà. L’integrazione, l’incontro di culture ed esperienze diverse sono una risorsa per la nostra comunità»
La Comunità Oasi2 nel Coordinamento per i diritti umani La Comunità Oasi2 nel Coordinamento per i diritti umani Prevista la partecipazione al presidio di lunedì a Trani
Elena Gentile: «Non possiamo fare a meno dell'Europa» Elena Gentile: «Non possiamo fare a meno dell'Europa» L'europarlamentare ospite della Comunità Oasi 2 San Francesco onlus
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.