Francesco Spina sui banchi del consiglio comunale (Foto Luca Ferrante)
Francesco Spina sui banchi del consiglio comunale (Foto Luca Ferrante)
Politica

Spina: «Disfatta culturale per la città»

L'ex primo cittadino: «Bisceglie mortificata, se si fa ancora qualche evento è solo grazie ai privati»

«Negli anni scorsi la mia amministrazione offriva cinque rassegne culturali che duravano, con decine e decine di eventi, tutto l'anno, attirando l'attenzione di tanti turisti». Questo l'incipit con cui l'ex sindaco Francesco Spina ha argomentato una riflessione di natura politico-amministrativa sulla gestione degli eventi culturali a Bisceglie.

«Le cinque rassegne venivano rappresentate nei cinque principali contenitori culturali pubblici della città: il Teatro Garibaldi, il Teatro don Luigi Sturzo, Palazzo Tupputi, la chiesa di Santa Margherita e il Castello. A questi si aggiungeva il Casale di Pacciano, anch'esso restaurato e recuperato dalla mia amministrazione come gli altri» ha aggiunto.

«Oggi, purtroppo, questi beni culturali sono stati abbandonati da Angarano & co. e se si fa ancora qualche evento a Bisceglie lo si organizza grazie all'ospitalità di strutture private come le Vecchie Segherie Mastrototaro o il Politeama. Insomma, se per i privati che organizzano gli eventi può essere un'occasione di promozione per la comunità biscegliese e per il comune di Bisceglie è una vera e propria disfatta culturale e la mortificazione di quel ruolo di pilastro culturale pugliese che avevamo costruito per Bisceglie.
E per fortuna la mia amministrazione salvò dall'oblio il Concerto bandistico biscegliese dandogli una sede comunale e conferendo, grazie ad un mio provvedimento quale presidente della provincia Bat, il titolo prestigioso di "Orchestra provinciale Bat".

Insomma, altri tempi... È passato poco più di un anno sembra passato un secolo per i danni causati da questa amministrazione senza testa né coda!» ha concluso Spina.
  • Francesco Spina
Altri contenuti a tema
Spina: «Angarano manifesta la sua vera indole reazionaria» Spina: «Angarano manifesta la sua vera indole reazionaria» «I suoi nervi sono messi a dura prova dalle divisioni interne alla maggioranza»
Il sindaco Angarano replica a Spina Il sindaco Angarano replica a Spina «Non siamo più disposti a tollerare accuse totalmente infondate, offensive e diffamatorie»
Spina sulla costituzione dell'intergruppo: «No all'indegno gioco dei ricatti e delle poltrone» Spina sulla costituzione dell'intergruppo: «No all'indegno gioco dei ricatti e delle poltrone» «L'amministrazione Angarano il più grande flop della storia di Bisceglie»
Spina precisa e aggiunge sul caso Nardi Spina precisa e aggiunge sul caso Nardi «La persona indicata nell'articolo di BisceglieViva non superò il concorso e perse anche il ricorso al Tar. Il 31 dicembre scorso è stata assunta dal comune»
Nelle carte dell'indagine su Nardi un contatto con Spina Nelle carte dell'indagine su Nardi un contatto con Spina L'ordinanza: «Il giudice chiese l'assunzione di una sua amante all'ex sindaco di Bisceglie».
Spina sulla questione revisori: «I tre autogol dell'amministrazione Angarano» Spina sulla questione revisori: «I tre autogol dell'amministrazione Angarano» L'esponente di opposizione: «La saga dei dilettanti allo sbaraglio continua»
Caos in consiglio sulla ratifica del collegio dei revisori dei conti Caos in consiglio sulla ratifica del collegio dei revisori dei conti Un componente sorteggiato è stato sostituito a causa di un vizio di forma
Spina in consiglio propone un contributo per gli agricoltori Spina in consiglio propone un contributo per gli agricoltori L'ex sindaco: «200 mila euro l'anno per tre anni per il pagamento dei canoni sull'uso delle acque reflue»
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.