Marco Cucco, già play dei Lions, ora a Salerno (Foto Viviana Diavoletto)
Marco Cucco, già play dei Lions, ora a Salerno (Foto Viviana Diavoletto)
Basket

Playoff di Serie B, giovedì gara 2 su tre campi del tabellone coi Lions. Cerignola, amara retrocessione

San Severo, Palestrina e Salerno proveranno a chiudere i conti e conquistare l'accesso alle semifinali

Tre nette affermazioni cui dar seguito per archiviare la pratica e conquistare l'accesso alle semifinali, con l'impegnativo formato al meglio delle cinque partite.

San Severo, Palestrina e Salerno hanno messo subito in chiaro le cose, sfruttando il fattore campo rispettivamente con Scauri (92-61), Campli (85-57) e Senigallia (80-56) nei faccia a faccia dei quarti di finale nel tabellone 3 dei playoff promozione di Serie B. Giovedì sera le gare 2, con le squadre guidate da Giorgio Salvemini, Gianluca Lulli e Orlando Menduto decise a bissare i successi di domenica.

Venerdì 3 andrà in scena, alle ore 19:00, il return match tra Stella Azzurra Roma e Di Pinto Panifici Bisceglie (59-53 martedì in gara 1 per i nerazzurri di coach Sorgentone). L'obiettivo delle formazioni meglio classificate è risparmiare energie evitando un prolungamento della serie.

LA RETROCESSIONE DI CERIGNOLA CONFERMA LA CRISI DEL BASKET PUGLIESE

Non è riuscito all'Udas Cerignola il contro-blitz ai danni di Fabriano. Sul neutro di Recanati la compagine ofantina allenata da Agostino Origlio (subentrato a Gigi Marinelli meno di un mese fa) ha ceduto 68-59 dopo aver perso gara 1 fra le mura amiche (62-68), retrocedendo amaramente.

Cerignola parteciperà al prossimo campionato di Serie C Gold, fresco d'istituzione in Puglia. Il movimento cestistico regionale confida nella promozione di Corato per evitare di perdere ulteriormente rappresentanza nel terzo torneo italiano, dal quale, purtroppo, scende verso la categoria inferiore una compagine pugliese per la quarta stagione consecutiva (Mola e Martina nel 2014-2015; Francavilla Fontana nel 2015-2016; Cus Jonico Taranto e Monteroni nella scorsa annata), senza contare il doloroso ritiro di San Severo a campionato in corso nell'aprile 2014 e la scomparsa di Molfetta nel 2015.

Giovedì (palla a due ore 20:30) Nardò cercherà di chiudere i conti e ottenere la salvezza a spese di Valdiceppo Perugia, piegata 68-63 nel primo confronto della serie playout.

  • Serie B
  • Nardò
  • playoff
  • Palestrina
  • Campli
  • Serie C
  • Serie A2
  • Udas Cerignola
  • Lions Basket Bisceglie
  • Cestistica San Severo
  • Senigallia
  • Marco Cucco
  • Giorgio Salvemini
  • Orlando Menduto
  • Gianluca Lulli
  • Serie C Gold Puglia
  • Salerno
Altri contenuti a tema
Il Bisceglie è sempre più team di categoria Il Bisceglie è sempre più team di categoria Gestisce senza correre rischi una partita che non riesce a vincere
Bianco: «Non è stata una bellissima partita» Bianco: «Non è stata una bellissima partita» Il tecnico della Sicula Leonzio al termine del match del "Ventura"
Ginestra nel dopogara: «Avremmo meritato di più» Ginestra nel dopogara: «Avremmo meritato di più» «Tre occasioni limpide per segnare ma non siamo riusciti a sbloccarla»
Di Pinto Panifici, testa già al match interno con Ancona Di Pinto Panifici, testa già al match interno con Ancona Il ds Di Nardo: «Questo bel gruppo merita il sostegno dei tifosi»
Ginestra vuole vincere. Continuando a far giocare bene il suo Bisceglie Ginestra vuole vincere. Continuando a far giocare bene il suo Bisceglie «Siamo corti, abbiamo bisogno di tutti» ha affermato il tecnico nerazzurro alla vigilia del confronto interno con la Sicula Leonzio
Di Pinto Panifici travolta a San Severo Di Pinto Panifici travolta a San Severo Prova negativa dei nerazzurri ma non bisogna far drammi
Un buon Bisceglie. Troppo buono Un buon Bisceglie. Troppo buono Questa volta è mancato quel pizzico di cinismo necessario. Martedì l'opportunità per il riscatto. Che è successo a Toskic?
Il Bisceglie ci prova ma il Trapani strappa i tre punti Il Bisceglie ci prova ma il Trapani strappa i tre punti Nzola decide il match al 73° sfruttando il cross di Golfo
© 2001-2018 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.