Sparatoria in via Ruvo. <span>Foto Bisceglieviva</span>
Sparatoria in via Ruvo. Foto Bisceglieviva
Cronaca

Omicidio Valente, il tribunale del riesame annulla l'arresto di uno dei due sospettati

Filippo Capriati resta detenuto per altre vicende

L'ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita lo scorso 24 luglio a carico del barese Filippo Capriati, ritenuto il mandante dell'omicidio del 56enne Girolamo Valente, avvenuto l'8 agosto 2017 in via Ruvo a Bisceglie, è stata annullata. Motivo, la carenza di gravi indizi. Lo ha deciso il Tribunale del riesame di Bari.

Gli avvocati difensori di Capriati, Giancarlo Chiariello e Gaetano Sassanelli, hanno contestato la ricostruzione dei fatti che hanno portato all'arresto sostenendo l'assenza di riscontri alle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia che avrebbero rivelato il presunto ruolo dell'indagato nel delitto.

Secondo le indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia, Capriati avrebbe dato l'ok per il delitto all'esecutore materiale, il 30enne biscegliese Paolo De Gennaro, assicurandogli protezione nel caso di eventuali ritorsioni. L'omicidio, secondo gli investigatori, sarebbe maturato nell'ambito di contrasti tra gruppi criminali per il controllo dei traffici di droga a Bisceglie.

Capriati resta comunque detenuto perché imputato, con altre 24 persone, nel processo con rito abbreviato su presunte estorsioni a commercianti e sulla presunta gestione mafiosa dei servizio di assistenza e viabilità all'interno del porto di Bari, nell'ambito del quale la Procura ha chiesto per lui una condanna a 28 anni.
  • omicidio
  • omicidio Bisceglie
  • Girolamo Valente
Altri contenuti a tema
Un agguato in piena regola Un agguato in piena regola Obiettivo del colpo d'arma da fuoco esploso in via Amando Vescovo il figlio dell'uomo assassinato lo scorso 8 agosto
1 Terminate le indagini sull'omicidio del 25enne biscegliese Terminate le indagini sull'omicidio del 25enne biscegliese L'unico indiziato un uomo di 34 anni
12 Archiviata l'indagine per l'omicidio della 93enne Giuseppina Mojo Archiviata l'indagine per l'omicidio della 93enne Giuseppina Mojo L'anziana donna fu assassinata all'interno della sua abitazione nel 2013
12 Spina: «Chiederò la convocazione del Comitato provinciale per l'ordine pubblico» Spina: «Chiederò la convocazione del Comitato provinciale per l'ordine pubblico» Breve nota dal sindaco
29 Morto il 25enne biscegliese vittima dell'agguato nei pressi della stazione ferroviaria Morto il 25enne biscegliese vittima dell'agguato nei pressi della stazione ferroviaria Il cuore del giovane ha cessato di battere mercoledì, in tarda mattinata
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.