Teresa Antonacci
Teresa Antonacci
Cultura

Teresa Antonacci presenta il romanzo "La casa della domenica"

Appuntamento al Prendi Luna Book & More

La nuova edizione del romanzo scritto da Teresa Antonacci dal titolo "La casa della domenica" sarà presentato al Prendi Luna Book & More (in via Ottavio Tupputi, 15) di Bisceglie. A dialogare con l'autrice sarà la presidente di Con.Te.Sto onlus Raffaella Caifasso. L'incontro, organizzato in collaborazione con l'associazione Con.Te.Sto onlus, sarà a ingresso gratuito e si terrà sabato 14 settembre alle ore 19.00.

Silvia è una donna personalmente e professionalmente realizzata, ma la serenità della sua famiglia non è destinata a durare. A turbarla contribuiranno una serie di eventi, tra cui l'in­contro con Pier, un geniale chirurgo, molto più giovane di lei, di cui si innamora perdutamente a dispetto della differenza d'età. Milano fa da sfondo alla loro storia e al viaggio introspettivo in cui l'autrice ci guida conducendoci alla riflessione su importanti tematiche, quali la caducità del tempo e la falsa morale che, al giorno d'oggi, troppo spesso etichetta le relazioni.

"La casa della domenica", scritto e pubblicato nel 2015, riappare in una nuova veste, frutto della riscrittura di Teresa Antonacci alla luce delle nuove consapevolezze acquisite nel corso di questi anni. La stessa protagonista, tratteggiata a propria immagine e somiglianza prima che le venisse dia­gnosticata la sindrome di Asperger, in questa nuova edizione, è da (ri)conoscere con un nuovo sguardo.
  • Prendi Luna Book & More
Altri contenuti a tema
Libri nel Borgo Antico sottoscrive protocolli d'intesa con le realtà del territorio Libri nel Borgo Antico sottoscrive protocolli d'intesa con le realtà del territorio Prevista una stretta collaborazione con la segreteria organizzativa del festival
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.