Sergio Cosmai
Sergio Cosmai
Buongiorno

Un faro che si riaccende

#sergiocosmaivive

Non sono mai stato un tipo facilmente suscettibile al richiamo delle manifestazioni esplicite in favore o contro qualcuno o qualcosa e spesso questo mio lato del carattere è parso equivalere a una volontà di prendere le distanze da certi argomenti. In realtà non ho nulla di diverso rispetto a nessun altro e ciò che preferisco, semmai, è mettere in risalto le mie opinioni solo se utili, in qualche modo, a stimolare un confronto, aprire un dibattito quanto più costruttivo possibile sul tema, generare riflessioni. Faccio il giornalista: non ho il compito di convincere alcuno a sostenere delle tesi ma il dovere di informare con la maggiore completezza possibile. Lezioni non ne ho mai date e non comincerò certo adesso.

Non ho la tessera di "Libera" e forse non la sottoscriverò mai e al contempo rispetto e apprezzo la solerzia, l'inflessibilità, la passione di chi si impegna in quest'associazione dalle nobili finalità, cui auguro un giorno non troppo lontano di chiudere i battenti, perché equivarrebbe a certificare la fine della mafia.

Il 13 marzo non è una data qualsiasi per questa città. Lo sa benissimo chi, come me, ha compreso e riscontrato nella quotidianità con quali ferite insanabili siano costretti a convivere i parenti delle vittime. Chi, poco più che adolescente e per cinque anni, è stato alunno di un'insegnante, di una madre, di una donna forse in quella fase della sua vita troppo sola. Ma dal carattere tenace e dalla dignità immensa.

Le iniziative nel ricordo di Sergio Cosmai si sono fatte più intense, forti, decise, larghe quasi a voler scacciare il timore che l'inesorabile trascorrere del tempo potesse relegare quel tragico evento nell'oblio. Lo ritengo uno scatto sorprendente di senso civico e farò tutto quello che è nelle mie possibilità per contribuire a tenere questo faro acceso.

Ho il dovere di informare con la maggiore completezza possibile, non ho il compito di convincere qualcuno a sostenere delle tesi ma se mi dev'essere consentita un'eccezione allora scriverò che Tiziana Palazzo, la mia professoressa d'inglese al liceo, era ed è una donna straordinaria. Non a caso aveva sposato un grande uomo; un grande biscegliese.
#sergiocosmaivive
  • Sergio Cosmai
Altri contenuti a tema
La Di Pinto Panifici alla prova Porto Sant’Elpidio. Scarica la fanzine Go Lions La Di Pinto Panifici alla prova Porto Sant’Elpidio. Scarica la fanzine Go Lions Gara delicata per il team di coach Gigi Marinelli, in piena lotta per il terzo posto. Iniziative per onorare la memoria di Sergio Cosmai
Francesco Spina ricorda Sergio Cosmai Francesco Spina ricorda Sergio Cosmai «Simbolo forte per la nostra comunità e le future generazione di coraggio nella lotta contro le mafie»
Sindaco, assessori e consiglieri in un video per onorare la memoria di Sergio Cosmai Sindaco, assessori e consiglieri in un video per onorare la memoria di Sergio Cosmai Angarano: «Un messaggio chiaro e forte a nome della città. Ogni biscegliese ha il dovere di ricordare»
Nelmodogiusto commemora l'anniversario della morte di Sergio Cosmai Nelmodogiusto commemora l'anniversario della morte di Sergio Cosmai «e punta il dito contro mafia e atteggiamenti dello stesso stampo
I Lions ricordano Sergio Cosmai I Lions ricordano Sergio Cosmai Ricorre il 34° anniversario del brutale assassinio del direttore del carcere di Cosenza. Il club nerazzurro in prima linea per onorarne la memoria e tramandarne l’esempio
"Sergio Cosmai vive", iniziativa del Presidio Libera con diverse società sportive "Sergio Cosmai vive", iniziativa del Presidio Libera con diverse società sportive I calciatori del Cosenza e dell'Unione Calcio, i cestisti dei Lions, le calcettiste del Bisceglie Femminile e le pallavoliste di Sportilia indosseranno magliette commemorative
Dalla memoria all'impegno. La testimonianza di Sergio Cosmai Dalla memoria all'impegno. La testimonianza di Sergio Cosmai Incontro alla "Battisti-Ferraris" con la professoressa Tiziana Palazzo, vedova del direttore del carcere di Cosenza ucciso nel 1985
Giuseppe Costanza all'istituto "Sergio Cosmai" Giuseppe Costanza all'istituto "Sergio Cosmai" L'autista del giudice Giovanni Falcone incontrerà gli studenti
© 2001-2019 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.