Mascherine esaurite
Mascherine esaurite
E guardo il mondo da un oblò

Coronavirus: dove, come e quando

«Mi sono rifiutato di tornare a Bisceglie da Cremona perché la situazione è seria»

Domenica mattina abbiamo assistito al panico generale per l'arrivo degli untori dal nord. Chi vi scrive risiede a Cremona e fin dal primo giorno, andando contro i propri familiari, si è rifiutato di tornare a Bisceglie, perché questa è una situazione seria e perché non si abbandona mai la nave. Quanto ad alcuni "leoni da tastiera", forse, se si fossero trovati nelle stesse condizioni di chi è partito, avrebbero compiuto la stessa scelta.

Oltre a segnalare chi è rientrato dal settentrione, dobbiamo (imperativo) cominciare ad assumere atteggiamenti seri e attenenti alle indicazioni dei vari decreti del presidente del consiglio dei ministri. Cominciando dalla frequentazione di posti affollati.

Capisco che per molti gestori di bar e locali questo è un momento di panico e timore per i risvolti sull'economia ma non possiamo mettere in pericolo la salute pubblica.
Molti miei fidati conoscenti mi hanno raccontato di bar stracolmi: errore numero uno!
Molti miei fidati conoscenti mi hanno parlato di studenti a zonzo e in giro: errore numero due!
Molti miei fidati conoscenti mi hanno parlato di tanti ragazzi che si affrontano a basket nel parco "Caduti di Nassiriya" del quartiere Misericordia: errore numero tre!


Mi fermo qui ma le lezioni scolastiche sono sospese per evitare possibili contagi di gregge, non per vacanze anticipate. I ragazzi devono restare a casa. In posta si attende il proprio turno all'esterno, magari prenotando online l'orario di arrivo.
Oggi più che mai serve ordine e intelligenza. Se volete andare al bar, attendete all'esterno il vostro turno; dal barbiere prenotate l'appuntamento.

Non fate ciò che hanno fatto al nord, ovvero prendere sottogamba il rischio. I tanti chilometri di distanza sono un vantaggio in termini di tempo ed esperienza da non buttare al vento. Qui ora è esplosa la bomba perché in molti non hanno rispettato le norme basilari.

Non scandalizzatevi per lo stop nelle chiese, le sospensioni sportive, le scuole chiuse. Purtroppo è l'unica arma a disposizione.
Evitiamo sciacallaggi politici, mediatici ed economici.
La Cina sta vincendo la battaglia contro il coronavirus, prendiamo esempio.

Buona battaglia e un abbraccio da Cremona.

Come distinguere la tosse da "infreddatura" da quella da nuovo coronavirus SARS-CoV-2?
Il rischio di sviluppare questa infezione è quello di essere venuto a contatto con il virus che circola in alcune zone del mondo, incluso in alcune limitate aree italiane. Quindi in presenza di sintomi, potrebbero avere contratto la malattia COVID-19 le persone che negli ultimi 14 giorni hanno viaggiato in zone in cui il virus sta circolando, hanno avuto contatti con persone con infezione da nuovo coronavirus SARS-CoV-2 probabile o confermata in laboratorio o, infine, aver frequentato o lavorato in una struttura sanitaria dove siano ricoverati pazienti con infezione da SARS-CoV-2.

In Italia, attualmente, stanno circolando altri virus, in particolare il virus influenzale. Qualora dovessero comparire febbre e disturbi respiratori, in assenza delle condizioni di rischio suddette, è opportuno rivolgersi al proprio medico curante, possibilmente non recandosi in Pronto Soccorso. Se si pensa di essere stati contagiati dal virus SARS-CoV-2, si raccomanda di contattare il numero verde 1500, attivo 24 ore su 24, istituito dal ministero della Salute per rispondere alle domande sul nuovo coronavirus SARS-CoV-2 e fornire indicazioni sui comportamenti da seguire o, in alternativa, il 112 (o il 118 a secondo della regione) o i numeri verdi regionali dedicati al coronavirus, ove presenti.

Fonte: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/faq
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

1437 contenuti
Altri contenuti a tema
Risale il tasso di occupazione delle terapie intensive Risale il tasso di occupazione delle terapie intensive 97 casi positivi nella Bat nelle ultime ore ma nessun decesso
Fials Bat insiste sul potenziamento dell'organico del Dipartimento di prevenzione Fials Bat insiste sul potenziamento dell'organico del Dipartimento di prevenzione Somma: «Urgente un piano straordinario di assunzioni»
La bellezza di un sorriso La bellezza di un sorriso Rubrica di costume e società - Una testimonianza dall'inferno del Covid
Covid, verso i 2000 ricoverati negli ospedali pugliesi Covid, verso i 2000 ricoverati negli ospedali pugliesi Si riduce la pressione sulle terapie intensive
Speranza firma nuova ordinanza: la Puglia resta zona arancione Speranza firma nuova ordinanza: la Puglia resta zona arancione Il governatore Emiliano: «Indice Rt tra i più bassi in Italia. Abbiamo ancora un elevato numero di terapie intensive disponibili»
Boccia-Ricchiuti, colloquio telefonico: «Battaglia comune proteggere la salute» Boccia-Ricchiuti, colloquio telefonico: «Battaglia comune proteggere la salute» Il ministro: «Dobbiamo evitare una terza ondata»
Boccia: «Far nascere Gesù due ore prima non è eresia». Polemica sulle parole del ministro Boccia: «Far nascere Gesù due ore prima non è eresia». Polemica sulle parole del ministro Gli affondi di Salvini e Meloni, l'attacco di un altro biscegliese illustre, Monsignor Giovanni Ricchiuti
Superati i 50mila casi positivi in Puglia dall'inizio dell'emergenza Superati i 50mila casi positivi in Puglia dall'inizio dell'emergenza Tasso di occupazione delle terapie intensive al 42%. 15 decessi nella Bat nelle ultime ore
© 2001-2020 BisceglieViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BisceglieViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.